Cinipidi

Cinipide galligeno del castagno

(Drycosmus kuriphylus Yasumatsu)

Sono piccolissimi insetti imenotteri, le cui femmine depongono le uova sui germogli e sulle foglie. Le larve stimolano la formazione di galle, entro cui si sviluppano; quando sfarfallano, aprono un grosso foro nella galla stessa. Attaccano le piante forestali, senza mai provocare gravi danni, quindi non è normalmente necessario condurre una lotta contro di essi. Diverse specie attaccano le querce, provocando la formazione di galle sferiche; anche le rose sono ospiti di questi insetti e reagiscono formando grosse galle, che possono essere raccolte e distrutte. Le larve stesse spesso determinano un arresto dello sviluppo delle gemme, da cui si sviluppano foglie di dimensioni ridotte. La lotta biologica al cinipide del castagno viene attuata mediante siti di rilascio in pieno campo di Torymus sinensis Kamijo ottenuti da aree di moltiplicazione.

Danno causato dal cinipide

Cinipide della quercia

Cinipide della rosa

Rimedio

Zapi Insetticida Bassa Carenza Biologico 100 Ml Pyganic 1.4

Insetticida naturale estratto dal fiore del piretro.

Punti di forza:

• Per uso biologico

• Ampia gamma d’insetti

• Vasto campo d’impiego

• Bassa carenza

Formulazione: liquido concentrato emulsionabile. Contiene misurino.

Campo d’impiego: fruttiferi (pomacee, drupacee, agrumi, ciliegio, vite, ortaggi (pomodoro, melanzana, peperone, cucurbitacee, cavolo, fagiolo, pisello, spinacio), fragola, floreali e ornamentali.

Lotta contro: afidi, aleurodidi, dorifora, tripidi, mosche degli ortaggi, cimici, cavolaia, tignole, piralide, cicaline, tentredini, psille, tingidi, mosche della frutta, altica, metcalfa, lepidotteri defogliatori, coleotteri defogliatori, formiche.

Dosi consigliate: 16-24 ml/10 lt acqua.